Meet the Meeting è l’evento che da quattro anni Meeting Rimini organizza per incontrare i suoi sostenitori nelle piazze delle città.

Si tratta di una occasione nata dall’esigenza di incontrare anche chi non frequenta abitualmente il Meeting, avvicinarsi alle persone e raggiungere vecchi amici e nuove persone, così come nello stile del Meeting.

Quest’anno, a causa dell’emergenza che stiamo vivendo, non sarà possibile incontrarsi nelle piazze. Tuttavia, l’evento ci sarà ugualmente e, anzi, sarà organizzato in modo tale da coinvolgere tutte le persone interessate superando qualsiasi barriera fisica: anche laddove il gazebo di Meet the Meeting non sarebbe potuto arrivare.

Un momento unico nel quale incontrarsi, seppure virtualmente, e diventare parte della costruzione della nuova edizione del Meeting, anche, per chi lo desidera, attraverso una donazione. Essere parte della creazione dell’evento è un modo per valorizzarsi reciprocamente e un invito a confrontarsi: un contributo di creatività, lavoro e passione che ciascuno porta al Meeting donando un pezzetto di sé.

Sabato 23 maggio Meet the Meeting diventerà un grande evento online nel quale ci sarà l’opportunità di approfondire i temi che verranno trattati nell’edizione 2020 e di raccontare tutte le novità e i progetti che si stanno mettendo in campo.

L’evento sarà trasmesso sul sito e su tutti i canali social del Meeting, dando così la possibilità a chiunque sia interessato di fare parte della grande piazza virtuale di Meet the Meeting.

Meet the Meeting all’insegna della convivialità.

Meet the Meeting è anche un momento di convivialità, nel segno dell’amicizia e della condivisione: a tutti i coloro che sceglieranno di sostenere il Meeting sarà proposta una bottiglia di Sangiovese. Se negli anni scorsi ciò avveniva nelle piazze grazie all’opera dei volontari, oggi è possibile ricevere la propria bottiglia direttamente a casa, dopo aver fatto la propria donazione tramite il sito di Meet the Meeting.

Il vino, frutto della terra romagnola e del lavoro, racchiude in sé una serie di valori unici, in linea con lo spirito del Meeting, e arriva al cuore di tutti: fatica, passione, operosità, storia, amicizia, incontro, condivisione. Ecco perché, già da anni, è stato scelto questo prodotto per sancire il legame tra il Meeting e i suoi sostenitori: un’emozione unica capace di sprigionarsi in un bicchiere di vino.

Aspettando Meet the Meeting: assaggi di Meeting

Nell’attesa del grande evento di Meet the Meeting, sono stati preparati 4 piccoli Assaggi di Meeting: un percorso virtuale che guiderà tutti gli interessati fino al 23 maggio, svelando a poco a poco i temi della prossima edizione del Meeting.

Assaggi di Meeting #1 – Essere viventi

Il primo assaggio è il video è dedicato allo spazio scientifico dell’edizione 2020. In questo video, Giorgio Dieci, ordinario di Biochimica all’Università di Parma, parla di “vivente” spiegando quali sono le caratteristiche della vita, concetto molto meno ovvio di ciò che spesso si pensa.

L’invito è di condividere il video con tutti coloro che si avrebbe voluto incontrare in piazza.

Assaggi di Meeting #2 – Sostenibilità

Il secondo assaggio è dedicato alla casa, il nostro porto sicuro, un luogo in cui ritornare al termine di ogni giornata di lavoro. In questi ultimi mesi si è però anche trasformata nella nostra gabbia, dove in uno spazio limitato abbiamo dovuto vivere il Lockdown.

Come è cambiato il nostro concetto di abitazione?

Mario Abbadessa, Senior Managing Director & Country Head Hines Italy, ne parla introducendo anche il tema portante del Meeting 2020, ovvero la sostenibilità.

Assaggi di Meeting #3 – Vivere il reale

Il terzo assaggio è dedicato alla meraviglia e più nello specifico al nostro rapporto con la realtà. Tema che viene enfatizzato da una citazione di Abrham Joshua Heshel, dal X capitolo de Il senso religioso (libro di Luigi Giussani). Frase che è anche stata scelta come titolo del Meeting 2020:

“Privi di meraviglia, restiamo sordi al sublime”

Con la partecipazione di studenti universitari provenienti di differenti nazionalità, si sta allestendo una mostra per affrontare questa questione aperta…